Ricerca Avviata

circolare N.54 diffusione streptococco

Pubblicato in data 1 mar 2024
Ultima Revisione in data 1 mar 2024
Tipologia Famiglie Docenti

Descrizione
Diffusione streptococco

In relazione ai casi di streptococco segnalati alla scrivente , si ricorda che “il bambino può essere riammesso a scuola dopo 48 h di trattamento antibiotico idoneo con certificato del medico curante”.

I tempi per la riammissione dopo malattia infettiva, fanno riferimento al periodo di contagiosità della stessa, ma possono differire da bambino a bambino, proprio perché diversa è la risposta di ognuno sul piano clinico.

Pertanto si raccomanda ai genitori di attenersi con senso di responsabilità alle indicazioni del proprio Pediatra o Medico curante.

Nel caso di infezione da streptococco vi è comunque l’obbligo del certificato per la riammissione, qualunque sia stata la durata dell’assenza. In caso di epidemia il certificato potrebbe essere richiesto a tutti. I genitori hanno l’obbligo di avvisare il personale scolastico dell’infezione da streptococco del proprio figlio/a, affinché si possano avvisare le famiglie, in modo che, a fronte di un qualche sintomo generico, il bambino/a possa essere portato dai genitori a visita dal Pediatra o Medico curante.

Importanti misure di prevenzione della trasmissione e diffusione delle infezioni da SBEA sono un’adeguata igiene delle mani, una congrua areazione degli ambienti interni e l’eliminazione di possibili comportamenti promiscui (ad esempio, condividere utensili, bicchieri e oggetti personali, ecc.).

Si raccomanda lo scrupoloso rispetto delle suddette indicazioni.

I genitori visioneranno la presente comunicazione sul website e potranno fare riferimento a precedente comunicazione stessa tematica del 20 novembre 2023 alla quale era allegata la circolare del Ministero della Salute prot. n. 11710 del 12.04.2023 “Aumento dell'incidenza di scarlattina e di infezione invasiva da streptococco di gruppo A”

Tutti gli allegati

Non sono presenti allegati.